Grande Fratello sito ufficiale

BLOG

- NEWS

Le prove settimanali del GF 1

Nella prima edizione i concorrenti hanno dovuto fare amicizia con un pappagallo, correre per 600 km e imitare Michael Jackson.

La prima edizione del GF è stata caratterizzata da prove settimanali dure e difficili. Il Grande Fratello era ancora agli albori e si era lasciato andare a test ed esperienze molto faticose per i ragazzi all'interno della Casa.

La prima prova in assoluto fu quella di imitare la coreografia in stile zombie di Thriller di Michael Jackson. Roberta e Marina furono le insegnanti per il resto del gruppo, che aveva deciso di scommettere il 50% del budget settimanale sulla riuscita della prova. I ragazzi riuscirono a vincere per la gioia degli spettatori da casa.

Nella seconda prova ci fu un nuovo ingresso nella Casa. Non di un nuovo concorrente, bensì di un pappagallo.  I ragazzi dovevano riuscire a far parlare l'animale: non ottennero i risultati sperati e ci fu la prima sconfitta.

Dopodichè i ragazzi si cimentarono con la scultura, muniti di creta e tornio, e la cultura generale. Entrambi i test furono superati brillantemente, dando modo a Cristina e compagni di poter contare su un budget per la spesa quasi raddoppiato.

Per la prova numero cinque, gli inquilini si trasformarono in maratoneti. In una settimana hanno dovuto percorrere seicento kilometri in totale su un tapis roulant appositamente posto nel salotto. Come ottimi atleti, i ragazzi superarono la prova.

Arrivarono poi la prova della sequenza di foto da riconoscere e quella del percorso di guerra. Solo quest'ultima fu superata con successo. Infine fu la volta della prova canora: i ragazzi si cimentarono nella registrazione della canzone Terra Promessa di Eros Ramazzotti.

Guidati da Salvo, i gieffini intonarono una versione giudicata più che accettabile dalla produzione. 

Queste sono state le prove della prima edizione, alcune delle quali restano ancora nei momenti storici del programma. 
 


CONDIVIDI